Padre David De Angelis O.F.M. Cappuccino
Fondatore dell'"Opera dello Spirito Santo"

di P.Reginaldo Maranesi OFM Capp.
Dicembre 1996

 "Se il chicco di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto" (Gv 12,24).
Il 29 novembre 1996, nell'ospedale di Loreto, vicino alla S.Casa della Madonna da lui tanto amata, nel giorno della festa di tutti i Santi dell'Ordine Francesano e di Venerdì - nell'ora in cui Gesù è spirato in Croce - Padre David De Angelis, Cappuccino, si è addormentato serenamente nel Signore.
 Già sofferente da qualche anno, il decorso dell'ultima malattia è stato molto breve. Assistito con tanto amore dai suoi Figli Spirituali e dai Confratelli Cappuccini, con tutti i conforti della nostra santa Fede, P.David ha chiuso la sua lunga, intensa, laboriosa e sofferta giornata terrena, per entrare nella vita eterna dove Gesù, col volto mite e festoso, gli ha detto: "Vieni, servo buono e fedele, entra per sempre nel gaudio del Padre mio!".
 Depositario dei messaggi della "Povera Anima", Madre Carolina Venturella, P.David con la sua tenacia, con il suo genio organizzativo, il suo entusiasmo, è stato un grande apostolo dello Spirito Santo e ha dato vita alla grande famiglia dei "Discepoli e Apostoli dello Spirito Santo" con due famiglie religiose di consacrati per la glorificazione del Divino Spirito.
 Nella realizzazione di questa grande missione, P.David ha sofferto incomprensioni, contrarietà, delusioni, umiliazioni, solitudine e abbandoni... E proprio quando le interminabili pratiche burocratiche concedevano il permesso definitivo per la costruzione del Tempio e della Cittadella dello Spirito Santo, il Signore lo ha chiamato a Sé.
P.David, ora che insieme a Madre Carolina, sei immerso nella contemplazione beatifica della Santissima Trinità, negli ineffabili ardori dello Spirito Santo, nella dolce contemplazione dell'amabile Madre del Verbo di Dio e nella festosa compagnia dei Santi, prega per noi e per la piena realizzazione della tua opera, affinché, in questo scorcio del secondo millennio avvenga una "Novella Pentecoste" nella Chiesa e nel mondo intero.